Cosa fare da soli in vacanza

In evidenza

Hey ragazzi,☺️

Se siete arrivati fino a qua, forse potrebbe essere l’inizio di una bella amicizia, quindi vi siete meritati i miei TIPS!

Vi spiego il mio modo di gestire i molti viaggi che faccio, e sul come trovo pratico per me nel muovermi da single.

Prima di tutto dopo che ho trovato la mia destinazione, mi chiedo sempre cosa cerco da quel viaggio! es: se vado in una capitale europea, cerco cocktail bar (che ritengo siano molto utile a trovare compagnia), oppure ristornati con cucina tipica (questa mia ricerca è solamente perché anche se peso 60 kg amo il cibo ), oppure se andrò in località di mare, cercherò per esempio “le più belle spiagge 🏖 di … oppure cosa fare a…. (immaginate di inserire una parola a vostro piacere nei 3 puntini che ho messo ••• ), poi in base a quello, inizio ad andare su Google, e digiterò le parole chiavi della mia ricerca.

Esempio: Cosa fare da solo a …. , oppure posti da vedere a … , domande facile, che Google trova senza difficoltà, e ti metterà in mostra i migliori, o i più visti dei siti che hai googlerizzato, siate fantasiosi, c è un po’ di tutto per tutti!😜

Poi il gioco è fatto, cominciate ad andare ad approfondire quelle cose che vi stuzzica di più, e il più grosso è fatto!

Vietato esser timidi 🚫

Vi aspetto nel prossimo post

NON MANCATE

@travelbloggers_singleboys

Instagram professionale💆‍♂️

Cos’è e a cosa serve!

Credo che sia molto importante dividere la vita professionale da quella privata, per questo io suggerisco sempre di avere di account separati.

Tips 🏹

– Ci vogliono foto di qualità, quindi con contenuti interessanti, cercate sempre di raccontare qualcosa!

– Consiglio sempre nel utilizzare app tipo SNAPSEED o LIGHTROOM, per modificare le foto e anche per trovare il proprio filtro.(ci sono un sacco di video tutorials su YouTube)

– Foto nitide, se possibile cercate sempre di utilizzare la stessa colorazione cromatica, puoi sempre giocare comunque con i colori.

Qua arriva il difficile.

– Quando pubblicate le foto nel feed (è quella parte dove voi condividerete le più belle immagini, per le persone che vi seguono) cercate sempre di usare anche un minimo dei filtri che vi mette a disposizione Instagram “lui lo apprezzerà”,anche se la foto e già stata migliorata con le app, tenendo premuto su modifica potete togliere o modificare anche di pochissimo senza andare a sporcare troppo la foto,

– Nello spazio (scrivi una didascalia) raccontate brevemente, il significato della foto che state andando a pubblicare con un massimo di 150 parole.

– Adesso create un po’ di spazio dalla frase che avete scritto, e andrete a inserire gli hashtag!!!

– In parole povere loro ( gli hashtag) servono per raccogliere la vostra nicchia di persone che potrebbero seguirvi nell’eventualità che gli piaccia la vostra foto, con l’uso di loro, le persone che usano quel determinato hastag avranno la possibilità di vederci nelle sezione esempio: #travel fate finta che la, prima foto lo pubblicata io nei recenti si vedrebbe nelle prime posizioni, così le persone che seguono quel determinato hashtag ti vedano subito e quindi ti potrebbero mettere il likes o addirittura commentare la foto, vi consiglio di seguire anche voi le pagine hashtag.

Coniglio sempre di non usarne più di 22 massimo 26, cercando sempre di usare nel nostro caso hashtag in lingua italiana, ma se siete madre lingue anche nella vostra e anche in inglese così da coprire più persone.

– Cercare sempre hashtag più piccolini, non da milllllleeee followers, cercando sempre di ottimizzare l’uso di esso,per la foto.

– Poi esistono i TAGS 🏷, qua potete taggare altre persone se ci sono nella foto, oppure luogo dove ti trovi esempio @pizzeraluna, perché quallo foto e stata scattata la, magari la “pizzera” a sua volta vi ri-posterà.

– Poi in fine c’è AGGIUNGI LUOGO, quello personalmente non so se porta a qualcosa, ma se c è usiamolo.

Fate un salto a trovarmi

www.instagram.com/travelblogger_singleboy

Le regole d’oro per usare Instagram 💡💎

Hey ragazzi, eccomi qua di Nuovo!

Oggi ho voglia di scrivere un post su di una cosa che mi piace un sacco, INSTAGRAM.

Perché ne voglio parlare❓❓❓❓

Bella domanda❗️❗️❗️❗️

La mia risposta è, visto che mi capita spesso di persone interessate a crescere su i social mi chiedessero tecniche e strategie, la mia risposta è sempre la stessa!🌈

Non sono il guru di turno e non lo voglio essere, però se sei qua ti ringrazio di leggere il mio blog, e quindi ti meriti sapere tutto quello che so su Instagram.❤️

Ho frequentato un corso per blogger e influencer,quindi

Dono a te le mie conoscenze!

Coniglio pratico:🤫

Vorrei dividere in due sezioni questo post.

Scriverò della differenza tra 📍profilo privato e 📍profilo professionale, e su come utilizzare in questi due canali la nostra comunicazione.

Avviso a tutti gli utenti🚨🚑

Ci sarà un sacco da lavorare, non pensate che sia facile!!!

Iniziamo:

Instagram al momento è il social network per eccellenza per quanto riguarda la pubblicazione di foto di qualità, però ricordatevi che essendo pubblico e che tutti posso avere L’app installata non è detto che tutto sia bello!🤹‍♀️

Ecco qua nasce la differenza di chi vuole usare Instagram per il proprio lavoro, come faccio io o per chi lo usa a scopo privato.

Nel frattempo per idee e suggerimenti seguimi!👈🏻

👉🏻@travelblogger_singleboy👈🏻

La valigia che c è🆒

Partiamo per gradi:

Vi racconto quello che faccio io per non diventare loco 😝:

1 •Metto tutti i miei vesti sul letto e cerco di fare degli abbinamenti tra di loro e scelgo i vari look che mi convincano di più.

2• Decido in base alla destinazione di dove andrò , i colori e i temi dei miei outfit, e ovviamente in base alle temperature che troverò, se caldo ho freddo o una mezza stagione calcolerò un cambio al giorno (mare escluso, perché la sarò sempre h24 in costume 🤩), hey ragazzi non dimenticate che c è anche l’intimo (slip e calze ed eventuali ) da cambiare quotidianamente 🙈🙉🙊

Poi si trova sempre una lavanderia a gettoni in giro per il mondo, quindi non ci sono scuse!

Follow me @travelblogger_singleboy

Cosa mettere in valigia

Hey 👋 ciao ragazzi,

Ri eccomi qua, con un un nuovo post, che potrebbe essere un seguito a quello precedente.👀

Dopo che avrete trovato le cose da fare nel vostro prossimo viaggio, ora toccherà alla preparazione della temuta e ahimè a volte odiata valigia. 🧳

Così partono le domande da un milione di euro:🚨🚨🚨🚨

• Cosa metto in valigia?🧳

• Farà caldo o freddo?👙🧣

• Mi basterà tutto?❓

• Se dimentico questo o quello?🤦🏻‍♂️

Ecco oggi parliamo su come affrontare questo dilemma che affligge tutti noi. 🤜👍

Sarà importante partire dalla destinazione, che avrete studiato prima di prenotare.

Quindi clima, stagione, temperature…. etc.

Ma sopratutto se sono destinazioni molto “esotiche”, sarà molto conveniente capire e rispettare altre culture come accade, ad esempio per le varie religioni o modi di vivere, quindi fate attenzione è siate rispettosi di ogni paese che andrete a visitare,soprattutto quelli molto lontano dal nostro modo di concepire la normalità.

Dopo che avrete prenotato, eccoci siamo pronti ad iniziare…

Ci vendiamo al prossimo post🤳

travelblogger_singleboy

Chi sono e perché sono qua. 🤗

CiAo ragazzi.

Se siete qua forse siete interessa a leggere📖 il mio blog, forse per caso o forse avete cercato ma ci siete capitati!😬

Quindi vi voglio dare il mio benvenuto: mi presento , Mi chiamo Valentino Pezzutto, classa 1986,pure io mi considero un comune mortale, quindi anche io come voi ho una vita regolare , lavoro, faccio il barista e amo farlo, vivo in un appartamento con la mia gatta di nome Tomoaky 🐈,(magari potrei scrivere un post su di Lei e la sua razza), ho un’auto , pago le bollette i debiti e i vizi 🙂

Fin qua tutto nella norma, se non fosse che sono single da una vita, c è chi penserebbe che è triste, c è chi penserebbe che è divertente, ma per me ora funziona così! (Se prima o poi mi sposo, sarete i primi ad essere contattati ❤️).

Magari se proseguirete la lettura,potreste trovare delle tips utile anche a voi , come lo sono state per me 🙂, sul come gestire le faccende domestiche, famigliari, ma soprattutto la mia vera passione: IL VIAGGIARE in solitario🏝

Ci vediamo al prossimo post, passa a trovarmi!

Travelblogger_singleboy